L'esemplare caso della Embraco: gli ultimi 500 lavoratori licenziati dalla globalizzazione

10.01.2018 18:45

CHIERI (TO) - E’ con un bicchiere di plastica ricolmo di Veuve Clicquot, seguito da una grappa o da un prosecco, che oltre cinquecento lavoratori della Embraco di Chieri, provincia di Torino, si sono augurati buon anno. Di fronte al loro capannone presidiato da due mesi, al freddo, una festa di fine anno fatta di rabbia e poca speranza: perché qualche capo americano, o brasiliano, o slovacco, o cinese, ma men che meno italiano, ha comunicato loro che il loro lavoro non va più bene, che costano troppo, che sono di troppo, e la globalizzazione è una cosa meravigliosa se sei un grande azionista di una multinazionale apolide, ma se sei un semplice lavoratore il tuo destino è segnato.

fonte informazione:

www.huffingtonpost.it/2018/01/10/embraco-azienda-del-gruppo-whirlpool-licenzia-500-lavoratori-dello-stabilimento-torinese-di-riva-di-chieri_a_23329718/

Contatti

Confederazione Cobas-Siena Via Mentana 104 siena telefono e fax: 0577274127
cellulare: 370 3436992
sito web:

confederazionecobas-siena.webnode.it/
cobasiena@gmail.com